Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Informazioni chiare e sicure:
l’aeroporto londinese si affida a NEC

Una volta nella vita vi sarà capitato di passare da Heathrow, il principale aeroporto di Londra. Magari ci siete atterrati, per un viaggio nella capitale inglese; o anche solo transitati per imbarcarvi su un aereo diretto altrove. In ogni caso, è difficile vi sia sfuggita l’immensità di quell’hub.

I numeri di Heathrow, infatti, sono impressionanti: 200mila passeggeri in transito ogni giorno (cosa che ne fa il terzo aeroporto al mondo per traffico) 80 compagnie aeree da gestire e mandare su 180 destinazioni in tutto il mondo. Una città in continuo movimento. Anzi, una smart city.

Passeggeri in transito ogni giorno a Heathrow

L’importanza delle informazioni

Per orientarsi in un questo autentico formicaio umano gli utenti hanno bisogno di informazioni chiare, e sotto tutti gli aspetti. Non solo, quindi, nella sostanza comunicativa (dove andare, come muoversi senza intoppi) ma anche nella forma. Meglio, nell’immagine. Ogni elemento comunicato deve arrivare all’occhio del passeggero nel modo migliore.

Questo secondo aspetto si è trasformato in un problema quando gli schermi dei terminal 3, 4 e 5 si sono avvicinati alla fine del ciclo di vita. «Chiarezza e luminosità cominciavano a essere diversi l’uno dall’altro – dice Bhupinder Khalon, architetto di infrastruttura a Heathrow -, e noi dovevamo assicurare uno standard comune a tutti».

NAIIMG0424-1024x768A ciò si è aggiunto un secondo problema, non meno importante: la qualità dell’immagine pubblicitaria. Parte degli schermi di un aeroporto veicola infatti consigli per gli acquisti, elemento tutt’altro che trascurabile nella fisiologia di un luogo in cui ristoranti, negozi ed esercizi commerciali sono frequentatissimi. E dove gli inserzionisti contano non poco.

«La cosa è semplice – aggiunge Chalon -: i media screen reclamizzano, e se la loro qualità è bassa finiscono per non reclamizzare più».

WP20151028151742Pro-1024x577La soluzione: NEC

Heathrow ha così stretto un accordo di collaborazione con Computacenter (società britannica di consulenza e fornitura di infrastrutture IT) il cui frutto è stata l’adozione della tecnologia fornita da NEC, scelta dopo un attento lavoro di benchmark.

I prodotti dell’azienda giapponese – display da 32, 46, 55, e 70 pollici – sono stati impiegati sia per le informazioni di servizio sia per quelle commerciali. Un punto decisivo per l’efficacia del loro lavoro è stato il passaggio, prima di diventare operativi, nelle mani di Computacenter.

La società, infatti, è stata incaricata da Heathrow di settore gli schermi secondo le esigenze dell’aeroporto: in questo modo, una volta collocati al loro posto hanno cominciato a funzionare senza ulteriori interventi. La sostituzione è durata l’arco di una notte.

I vantaggi

Un primo bilancio tracciato dal management di Heathrow ha rilevato tre ordini di benefici portati dalla scelta dei prodotti NEC:

  • La soddisfazione degli utenti: l’adozione dei nuovi schermi ha permesso all’aeroporto offrire un servizio di alta qualità, alzando la soglia di indennizzo per disagi da parte delle compagnie aeree;
  • Risparmio economico: gli schermi sono migliori e durano di più, richiedendo meno interventi di manutenzione di un tempo;
  • Più solidità: costruiti con materiali migliori, sono più robusti e, quindi, c’è meno rischio che si frantumino mettendo in pericolo chi vi sta nei dintorni.

Vederci meglio, volare meglio

Condividi

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Per maggiori informazioni, siamo a tua disposizione: contattaci

IN BREVE

 

CATEGORIA SMART

Smart Living Smart-Mobility

TECNOLOGIA

Hardware, software, video

DOVE ACQUISTARE LA SOLUZIONE

Sei un rivenditore di informatica?
Acquista la soluzione NEC sulla piattaforma e-commerce Tech Data.

Se sei un utente finale,
visita il sito NEC o rivolgiti al tuo rivenditore di fiducia.


PER CHI

Per i viaggiatori della smart city

PER QUALI RIVENDITORI

Per rivenditori diretti alla PA e al settore trasporti

DOVE NELLA CITTA’

Tutta La Città

E in particolare negli aeroporti, nelle stazioni e nei luoghi di transito

CONTENUTO SPONSORIZZATO