Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

“Questo è il vero esempio di Smart City”
Marco Berry

schermata-2016-09-19-alle-17-41-59 schermata-2016-09-19-alle-17-43-23 schermata-2016-09-19-alle-17-40-23

Marco Berry incontra Maurizio Venturi e scopre come funziona l’Intelligent Operations Center di IBM.

CHI NE TRAE VANTAGGIO?
Le prime a trarne vantaggio sono le pubbliche amministrazioni, che grazie a questa soluzione possono correlare i dati in loro possesso con maggior efficienza, risparmiare sui costi di gestione e amministrare la città con migliori risultati.
In seconda battuta – ma non troppo – ne trae vantaggio il cittadino: vivere in una città che funziona bene rende tutti più felici.

CHI LO AZIONA?
La soluzione fa da sé! È infatti in grado di raccogliere in automatico i dati prodotti dai sensori sparsi nella città. Telecamere, semafori, lampioni: insomma, gli oggetti intelligenti che danno vita all’Internet of Things.
E poi – di nuovo – ci sono i cittadini, che contribuiscono alla raccolta di quei dati con l’app dedicata che viene mostrata nel video.

… E COME FUNZIONA?
SCOPRILO NEL VIDEO

IBM Intelligent Operations Center

 

schermata-2016-09-19-alle-19-26-26“Un progetto sviluppato a Napoli, per raccogliere – da tutti i protagonisti della città – dati preziosi, per poi analizzarli ed elaborarli:
I cittadini, che con un’app e uno smartphone possono segnalare la presenza di una buca, o di un albero caduto, o di un ingorgo improvviso.
Le amministrazioni, che raccolgono le segnalazioni in modo da poter intervenire anche in tempo reale.

Perchè, come racconta nel video Maurizio Venturi, Executive IT Architect di IBM: «Grazie a sistemi tecnologici intelligenti in grado di cogliere le correlazioni tra gli eventi è possibile offrire servizi sempre più efficaci e adottare le migliori soluzioni».

MAGGIORI INFORMAZIONI SU IBM INTELLIGENT OPERATIONS CENTER?